Come ho conosciuto Silvia Casarin

Durante la calda estate del 2019, dopo aver conosciuto Raffaele, di cui vi ho parlato nello scorso articolo, mi sono accorto che, se volevo che il sogno diventasse realtà avevo bisogno di lavorare a fianco di professionisti del settore. Avevo bisogno di trovare persone qualificate e che condividessero la stessa visione del mondo. Ho chiesto un po’ in giro ed un’amica mi ha fatto il nome di Silvia. “Sai, ho un’amica che vive a Milano e si occupa di Social media management” così disse la mia amica. Presi il suo numero e la sera stessa le scrissi. Ci sentimmo il giorno dopo via Skype. Le esposi il progetto e subito mi disse che anche lei dopo anni di lavoro e di soddisfazioni professionali aveva voglia di mettere le sue qualità al servizio di una causa sociale.

Era la persona giusta. Giuste vibrazioni. Con lei mi sentivo più forte. Poi mi venne a trovare a Pistoia, una persona dolce, vedersi non è come parlarsi via skype. Io ero molto teso, mi mise subito a mio agio. Progettammo un intero giorno come ci saremmo evoluti. Tante cose sono cambiate. In questi mesi siamo stati distanti, regioni chiuse, tutto da remoto. Non vedo l’ora che ritorni a trovarmi.

Grazie a lei il progetto va avanti. Vive.

Grazie Silvia, che questo inizio ci porti lontano.

Che i nostri sogni diventino realtà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *